Il progetto della FIDAF Hall of Fame nasce nel 2016 da una proposta del Consigliere Federale Gian Luigi (Igi) Baldini.

Dopo circa un anno, viene approvata dalla Federazione l’istituzione della prima Hall of Fame del Football Americano in Italia.

Nel Consiglio Federale del gennaio 2017, assieme a Ruggero Pozza – neo Consigliere Federale appena entrato in carica – viene elaborato un criterio di selezione che consenta di ricoprire al meglio gli ultimi 36 anni di Football giocato in Italia in termini di individuazione dei personaggi più meritevoli. Il progetto quindi prende vita attraverso la creazione di un’équipe di 12 esperti, una vera e propria Commissione di saggi nei vari campi di appartenenza, quali ex giocatori di tackle e flag, arbitri, storici e coach.

Per dare il giusto valore ad un passato meno recente, nel 2017 vengono nominati i primi dieci appartenenti alla Fidaf Hall of Fame (selezionati da un gruppo di 24 figure che, con il loro operato, hanno portato lustro al Football Americano in Italia sin dagli albori).

A partire dal 2018 – con cadenza annuale e tramite la stessa procedura – la Commissione (composta dai due suddetti Consiglieri, più dieci nuovi saggi) valuterà la possibilità di aggiungere alla FHOF altri nominativi, scelti sempre tra le categorie di giocatori tackle, arbitri, coach, dirigenti e giocatori flag.

Tali nominativi saranno annunciati in occasione di un evento federale ed aggiunti mediante una targa nella sezione apposita del MuFA, Museo del Football Americano sito in Castel Giorgio (TR).